IT

Ragusa Foto Festival 2019, E Urbanautica Institute

Ragusa Foto Festival, in collaborazione con Urbanautica Institute, promuove un bando per selezionare progetti fotografici dedicati al tema dell’VIII edizione. I progetti selezionati faranno parte di una collettiva che verrà allestita a Palazzo Cosentini, a Ragusa Ibla, nella cornice barocca della Sicilia iblea, e sarà presentata durante le giornate inaugurali, da venerdì 26 a domenica 28 luglio 2019. “Intersezioni” è il titolo dell’edizione 2019 attraverso cui il Festival intende focalizzare l’attenzione sui cambiamenti della cellula costitutiva del tessuto sociale, la famiglia. Nei tempi dell’incertezza, le instabilità che caratterizzano i legami parentali aggiornano continuamente i confini e le trasformazioni della nostra società. Giovani e adulti, attraverso la sperimentazione di nuove relazioni di prossimità sia reale e sia virtuale, reinventano la quotidianità e propongono nuove prospettive all’identità famigliare, riscoprendo nuove forme di reciprocità. Paradossalmente, dentro i territori, le famiglie più fragili sono quelle che costruiscono più reti di condivisione e nuovo tessuto sociale. Senza dimenticare le famiglie che attraversano l’inadeguatezza dei loro luoghi d’origine e affrontano i rischi delle nuove destinazioni e di altri costumi sociali. Le immagini dovranno raccontare i nuovi stimoli generati dalla creatività sociale che producono nuovi spazi di vita comune sostenibili, in luoghi evocativi anche di futuro. Per iscriversi al bando accedere da qui. Termine per l’invio delle candidature: 25 aprile 2019 — — —

EN

Ragusa Foto Festival 2019, and Urbanautica Institute

Ragusa Foto Festival 2019, and Urbanautica Institute, launch a call to select photographic projects dedicated to this edition, ‘INTERSEZIONI’.

The select projects will be part of a collective exposed Palazzo Cosentini, in Ragusa Ibla, in Sicily. The opening will be during the opening days form 26th to 28 th July and will be open until sunday 25th august 2019.

“Intersections” is the title of the Ragusa Foto Festival 2019 edition through which the Festival intends to focus attention on changes in the constitutive cell of the social fabric, the FAMILY. In times of uncertainty, the instabilities that characterize family ties continuously update the boundaries and transformations of our society. Young people and adults, through the experimentation of new relationships of real and virtual proximity, reinvent everyday life and propose new perspectives to family identity, rediscovering new forms of reciprocity. Paradoxically, within the territories, the most fragile families are those that build more sharing networks and new social humus. Without forgetting the families that cross the inadequacy of their places of origin and face the risks of new destinations and other social practices. The images must also tell the new stimuli generated by community creativity that produce new sustainable living spaces, in places that evoke possible new futures.