STEVE BISSON

Quest’anno con la preziosa collaborazione e la curatela di Steve Bisson, ai lavori di autori riconosciuti nel panorama internazionale, si affiancano progetti realizzati da giovani autori provenienti da tutto il mondo, con l’intento di creare un percorso esplorativo e proporre una riflessione sulla pluralità di definizioni della famiglia e sulla portata metodologica dello studio della fotografia.

Bisson è un curatore indipendente, scrittore ed editore italo-belga. Attualmente membro del corpo docente presso il Paris College of Art. Interessato principalmente all’antropologia e alla cultura visiva con oltre 15 anni di esperienza. Quest’anno ha fondato la casa editrice Penisola Edizioni e, nel 2009, Urbanautica, la ben nota piattaforma artistica internazionale Dal 2017 è co-direttore di Move Cine Arte film festival. Ha scritto diverse pubblicazioni, saggi, documenti e recensioni, e ha preso parte tante commissioni e giurie nell’ambito della fotografia e non solo. Ha curato oltre 50 mostre e festival di arte e di fotografia, collaborando con musei, gallerie, istituzioni culturali di tutto il mondo.

This year, with the precious collaboration and curatorship of Steve Bisson, the works of internationally recognized authors are accompanied by projects created by young authors from all over the world. The intent is to create an exploratory path and propose a reflection on the plurality of family definitions and on the methodological scope of the study of photography.

Steve Bisson is an Italian-Belgian curator, writer, and publisher. Currently an adjunct faculty member at the Paris College of Art. Interested mainly in anthropology and visual culture with over 15 years of experience. In 2019 he founded the publishing house Penisola Edizioni and, in 2009, Urbanautica, the well-known international visual art platform. Since 2017 he is co-director of the Move Cine Arte film festival. He has written several publications, essays, reviews, and has taken part in many commissions and juries in the field of photography and beyond. He has curated over 50 art and photography exhibitions and festivals, collaborating with museums, galleries, cultural institutions around the world.