LETTURE
PORTFOLIO

27 || 28 luglio

Durante le giornate inaugurali i lettori, photo editor e addetti ai lavori di primo piano a livello nazionale e internazionale, saranno a disposizione di fotografi, professionisti e non, per visionarne insieme i loro progetti fotografici. Un momento di scambio che si propone come un’occasione di confronto e comprensione delle dinamiche che legano la fotografia al contemporaneo.

Le Letture Portfolio rappresentano un’occasione utile e importante per ricevere consigli e suggerimenti da critici e autori con differenti esperienze professionali. Per partecipare è necessario pre-iscriversi a portfolio@ragusafotofestival.com

I partecipanti potranno concorrere alla selezione per il Premio Miglior Portfolio 2019, un premio di 500 euro e la possibilità di esporre il proprio progetto alla prossima edizione del Festival.

QUANDO
Sabato 27 luglio  – ore 09:30 / 13:30

Domenica 28 luglio – ore 9:30 / 13:30

DOVE
Auditorium ex chiesa San Vincenzo Ferreri

via Giardino, 8 Ragusa

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Ogni partecipante dovrà iscriversi a portfolio@ragusafotofestival.com, indicando il lettore. Potrà scegliere fino a un massimo di 2 lettori.
Il costo per ogni partecipante è di 10 euro.
L’iscrizione con il versamento della quota per la lettura potrà essere formalizzato
presso la Segreteria nei giorni 27 e 28 luglio, almeno un’ora prima della lettura prenotata.
In caso di disponibilità dei lettori, si potrà effettuare l’iscrizione direttamente nei
giorni delle letture fino ad esaurimento posti. 

Regolamento Premio Miglior Portfolio RFF2019

 I   L E T T O R I

ALESSANDRA CAPODACQUA

Fotografa, curatrice e docente di fotografia alla NYU, allo IED e SACI di Firenze.
Come curatrice, ha realizzato diverse mostre di fotografia e ha partecipato alla creazione di festival in Italia e all’estero. Partecipa con regolarità a letture portfolio e giurie e premi internazionali di fotografia. Le sue fotografie sono state esposte a livello nazionale e internazionale e sono presenti in collezioni private e pubbliche, tra cui la Galleria degli Uffizi a Firenze e la Maison Européenne de la Photographie a Parigi.
website

CARLO BEVILACQUA

Fotografo, regista e visual story teller. Ha iniziato a fotografare in Sicilia, occupandosi di studi sociali e antropologici, per poi spostarsi a Milano e collaborare con riviste e agenzie di comunicazione di fama internazionale. Ha insegnato fotografia come visiting professor al Fashion Institute of Technology di New York e al Politecnico di Milano. Collabora con l’agenzia Parallelozero. Ha diretto e prodotto diversi documentari e video clips, oltre che esposto in numerosi festival di fotografia internazionali.
website

YVONNE DE ROSA

Fotografa e co-fondatrice del collettivo 24. Nel 2015 fonda Magazzini Fotografici di cui è direttrice artistica. Tra i riconoscimenti  il Woman in photography Award. Nel 2007 il lavoro Crazy God viene presentato alla Photographers’ Gallery di Londra. Nel 2011 Wish list viene presentato al Maraya Art Centre Museum, Sharjah. Nel 2014 pubblica la sua seconda monografia e inaugura la mostra al Victoria&Albert Museum of Childhood. Nel 2016 il progetto Terra Mia viene presentato al Parlamento Europeo. Nel 2017 presenta il suo ultimo lavoro Albania available for rent durante FIX Photo a Londra.  website

 

  

DONATA PIZZI

Fotografa e collezionista, dopo un periodo di studio a Londra, ha dato vita all’ufficio romano di The Image Bank/Getty Images, agenzia con cui tuttora collabora. Negli anni Novanta ha compiuto numerosi viaggi in Africa, nell’Asia Centrale e nel nord Europa per conto dell’ENI, di cui ha documentato gli insediamenti industriali, realizzando allo stesso tempo importanti reportage per prestigiose testate. Tra i suoi ultimi lavori, fino all’8 settembre 2019, nell’ambito del Brescia Photo Festival, è in mostra la sua collezione dedicata alla quintessenza dell’espressione fotografica dell’universo femminile. Nel 2016 “L’altro sguardo,  alla Triennale di Milano e a Palazzo delle Esposizioni a Roma nel 2018. Tra le sue pubblicazioni, Oltremare, Dodecaneso.  website

                                                                         SAM HARRIS

Fotografo e docente di fotografia,  Sam è inglese ma vive e lavora in Australia. Da molto giovane,  per imparare,  ha trasformato la sua stanza in una camera oscura  improvvisata. Ha fotografato artisti e copertine per diverse pubblicazioni come The Sunday Times Magazine, Esquire, The Sunday Telegraph Magazine e Dazed & Confused. Alla fine degli anni Novanta decide di cambiare direzione e si dedica alla fotografia documentarista concentrandosi sulla sua famiglia e sulla sua vita privata, mentre viaggiavano tra l’India e l’Australia. Il suo approccio documentario è senza tempo. Ha esposto in modo estensivo in quattro continenti e ha ricevuto diversi consensi internazionali prestigiosi: premio australiano Photobook of the Year – Peoples Choice, un Lucie Award e dell’AIPP Book of the Year (Usa) ed è stato nominato finalista per i POYi Awards e Les Rencontres d’Arles Book Award in Francia. 
website